Alla posta senza bollo, in banca con il bollo

pagare alla tesoreria comunalePagare una sanzione in banca, presso la tesoreria comunale, piuttosto che all’ufficio postale con il bollettino costa 1,81 euro in più, se l’importo della sanzione è maggiore di € 77,47 .

Qualche giorno fa mi è arrivata a casa una multa del codice della strada per aver circolato in zona chiusa al traffico . La zona pedonale entra in vigore alle 21.00, sono passato alle 21.06, la telecamera mi ha immortalato ed è arrivata  la giusta sanzione di € 92,60 .

Visto che non sto in casa ad aspettare le multe e vado a lavorare, la notifica è stata firmata da mia moglie e per questo devo aggiungere alla sanzione € 3,60  per maggiori spese di notifica !

Sulle modalità e spese di notifica ci sarebbe da aprire un altro blog con molto da raccontare.

Comunque il bollettino prestampato allegato è di € 92,60 e non posso utilizzarlo. Non pagare le spese aggiuntive di notifica significa non aver concluso l’intero pagamento entro i 60 giorni e la sanzione, adesso ridotta, sarebbe da pagare interamente.

Quindi dovrei fare un bonifico, ma non è indicato cosa mettere in causale per legare il pagamento al mio verbale. Non vorrei pagare e poi non veder riconosciuto il pagamento, quindi devo andare alla cassa della tesoreria comunale, in banca.

Alla cassa chiedo di pagare € 96,20 per il verbale (92,60 + 3,60) ma mi vengono chiesti € 98,01 . La differenza è di € 1,81 per il bollo virtuale sulla ricevuta di pagamento che mi devono rilasciare.

Infatti sulle rivevute maggiori di € 77,47 deve essere apposto il bollo.

Se avessi pagato in posta il bollettino postale sarebbe stata la mia ricevuta e su questo non c’era da pagare nessun bollo.

Avrei comunque pagato al comune la mia multa, tramite un canale diverso, ma un sistema di pagamento è gravato dal bollo ed un altro no.


Alla posta senza bollo, in banca con il bollo ultima modifica: 2013-06-20T16:38:54+00:00 da admin

Cosa ne pensi ? Lascia un commento