TAR del Lazio, l’assenza della marca da bollo è sanabile

A maggio 2016 una società di assistenza sociale fu esclusa dal Comue di Roma da una gara da quasi 100.000 euro per l’affidamento di una serie di servizi per la tutela dei minori perché nella sua offerta economica mancava una marca da bollo da 16 euro.

A parte l’assenza della marca da bollo. la società risultava prima in graduatoria, e quindi aveva presentato l’offerta migliore e più conveniente, a cui il Comune di Roma ha rinunciato per il mancato pagamento di 16 euro di imposta di bollo.

La società fece ricorso al TAR e questa settimana è arrivata la sentenza.

Il Tar del Lazio ne ha accolto il ricorso; la società dovrà essere rivalutata dall’Amministrazione, obbligata a rideterminarsi sugli esiti della procedura.

tar-lazio riammette a gara offerta senza marca da bollo

Manca ancora la pubblicazione della sentenza con le motivazioni, che sarà interessante da leggere.

Ipotizzo che secondo il TAR l’assenza della marca da bollo è un atto sanabile. Sarebbe stato sufficente che la commissione di gara, nell’ambito del controllo della documentazione presentata, richiedesse alla società l’integrazione della marca da bollo mancante.

Con il suo comportamento inflessibile invece la Commissione ha privato alla cittadinanza di Roma il servizio giudicato più conveniente, facendo vincere un appalto ad una società che aveva presentato un’offerta economica meno vantaggiosa.

Certamente la documentazione di gara è tra i casi per cui la legislazione prevede l’applicazione della marca da bollo “sin dall’origine“. Vedremo alle motivazioni come il TAR ritiene che la mancata applicazione possa essere derogata, magari con l’applicazione del ravvedimento operoso.

Per proporre ricorso al TAR la società ha dovuto proporlo con applicazione dell’imposta di bollo. Chissà se il TAR, nella stessa situazione, avrebbe considerato sanabile il ricorso presentato senza marca da bollo. Credo di no.

TAR del Lazio, l’assenza della marca da bollo è sanabile ultima modifica: 2017-03-11T09:09:40+00:00 da admin-Salvatore

Cosa ne pensi ? Lascia un commento