Cambia la marca da bollo sul passaporto

passa a 73,50 euro la marca da bollo sul passaporto

“Le marche da bollo sono una delle più classiche e facili fonti per rastrellare denaro”, è questo il commento di Francesco De Lorenzo, presidente provinciale di Federconsumatori Varese a proposito della nuova normativa sull’imposta di bollo sui passaporti appena approvata dal Governo Renzi .

E se in via generale sono daccordo, aumentare i bolli è semplice e redditizio per il fisco, in questo caso non parlerei di aumento, almeno per i viaggiatori periodici.

Infatti un emendamento al decreto Irpef firmato da Giorgio Tonini (Pd) che è stato approvato dalle commissioni Bilancio e Finanze del Senato, porta il costo della marca da bollo da 40,29 euro a 73,50 euro, ma il bollo non sarà più annuale, ma  pagata una volta sola al momento dell’emissione del passaporto (da aggiungere sempre ai 42,50 euro per il “rimborso” libretto che si pagano alla richiesta del passaporto stesso).


Quindi il costo dell’imposta di bollo sul passaporto aumenta molto per chi usa il passaporto una sola volta, magari nel classico viaggio di nozze, ma diminuisce già dal secondo anno per chi lo usa frequentemente, non essendo più tenuto al pagamento ogni anno.

Il ministero delle Finanze si è lasciato però la facoltà di aggiornare l’importo della nuova imposta di bollo ogni due anni, ma sempre a valere dal rilascio del passaporto.

La nuova imposta di bollo sul passaporto scatterà alla data di entrata in vigore del decreto Irpef.

Cambia la marca da bollo sul passaporto ultima modifica: 2014-06-01T09:47:24+02:00 da admin-Salvatore
leggi anche:

Cosa ne pensi ? Lascia un commento

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.