Il tuo primo investimento in trading

Negli ultimi mesi ho registrato un considerevole aumento delle telefonate commerciali che mi invitano a fare trading online. I call center di piattaforme di trading tentano di convincermi che il trading è facile, alla portata di tutti e che mi permetterà di far fruttare la meglio i miei risparmi.

Non dico che non sia vero, ma affidarsi al primo che ti telefona per investire i miei risparmi non mi sembra una buona idea.

Il Trading non interessa minimamente la maggior parte delle persone, se si hanno dei risparmi ci si rivolge ai sistemi più tradizionali di investimento. Però, se si hanno dei risparmi da diversificare su diversi investimenti e si ha un minimo di confidenza con il computer, il trading online non deve mettere paura, perché è una cosa seria e che permette di investire in autonomia.

Affidarsi al trading online significa avere immaginazione: la moneta digitale è qualcosa di poco concreto, non visibile e bisogna avere la capacità di non pensare che sia tutto un gioco: sono soldi veri quelli che investiamo in numeri, grafici e quotazioni.

Certo non bisogna improvvisarsi trader: il mercato azionario è pieno di incertezze, bisogna conoscerne e valutare bene i rischi, magari affidandosi a persone più esperte che possano guidare i nostri primi passi in questo settore.

Soprattutto se non si è mai investito in borsa ed in azioni, non bisogna affidarsi ai luoghi comuni ed a quello che si crede di sapere su questo mondo finanziario senza prima averne accertato la validità.

L’altalena dei prezzi

il trading e l'altalena dei prezzi

Per esempio è una convinzione comune che un titolo che scende prima o poi risalirà, e quindi si debba comprare azioni quando il prezzo sta scendendo. Nella realtà azioni che sembrano aver già raggiunto il loro massimo valore possono salire ancora mentre quelle in crisi possono azzerare del tutto il loro valore.

Non vi è alcuna garanzia che un titolo rimbalzi dopo un declino prolungato, ed è importante essere realistici sulla prospettiva di investimenti poco performanti. E anche se riconoscere di aver perso molto con un investimento può segnarci psicologicamente con un fallimento, non c’è vergogna nel riconoscere gli errori e svendere gli investimenti fatti pur di non andare incontro ad ulteriori perdite.

Piuttosto che andare in panico per i movimenti a breve termine di un investimento, è meglio tracciare la sua traiettoria in tempi più lunghi. Abbi fiducia nella storia più ampia di un investimento e non lasciarti influenzare dalla volatilità a breve termine.

In tutti gli scenari, è fondamentale valutare le aziende nel merito, e non affidarsi semplicemente al suo andamento azionario.

I consigli di borsa di un amico

Non inseguire i suggerimenti senza averli verificati. Indipendentemente dalla fonte, non accettare mai un consiglio azionario come valido. Fai sempre le tue analisi su un’azienda, prima di investire i tuoi cari risparmi. Mentre i suggerimenti possono essere validi qualche volta, il successo a lungo termine richiede una ricerca approfondita.

Certo, i trader attivi usano le fluttuazioni minuto per minuto in tempo reale per rincorrere i guadagni. Ma gli investitori a lungo termine hanno successo basandosi su periodi di tempo che durano anni o più.

Una strategia di investimento

Quello che ci vuole è una propria strategia di investimento.

Ci sono molti modi per scegliere le azioni, ed è importante attenersi a una singola filosofia. Vacillare tra approcci diversi ti rende poco efficace e troppo legato all’andamento quotidiano del mercato, che è un territorio pericoloso.

Investire richiede decisioni consapevoli basate sulle previsioni, su cose che devono ancora accadere. I dati passati possono dare indicazioni, ma non tracciare una storia certa.

Mentre i grandi profitti a breve termine possono spesso attirare i neofiti del mercato, l’investimento a lungo termine è essenziale per un maggiore successo. E mentre il trading attivo nel trading a breve termine può far fare soldi che sembrano facili, questo comporta un rischio maggiore rispetto alle strategie buy-and-hold .

Molte grandi aziende hanno nomi familiari, ma molti buoni investimenti non fanno parte del nostro sapere comune. Migliaia di aziende più piccole hanno il potenziale per diventare le blue-chip di domani.

Il mare azionario è enorme, ci sono pesci di tutte le taglie ed è difficile capire chi crescerà più degli altri. Investire in borsa e fare trading richiede conoscenze approfondite e quindi molta voglia di studiare e tenersi informati. Par partire occorre quindi affidarsi a fonti attendibili da cui trarre consigli e informazioni e lasciarsi guidare passo passo nel nostro primo investimento in borsa.

Il tuo primo investimento in trading ultima modifica: 2019-06-02T10:53:18+02:00 da admin-Salvatore

Cosa ne pensi ? Lascia un commento

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.