I certificati anagrafici in tabaccheria risolvono parzialmente sulla richiesta della marca da bollo

Tra i motivi per cui la marca da bollo è un sistema di esazione che deve finire ho spesso ribattuto sul fatto che non è pagabile sul posto in cui è richiesta.

Se chiedo un documento ad un qualsiasi ufficio pubblico e mi sento dire che viene rilasciato in bollo non posso pagare quanto dovuto e ritirare il mio documento. La marca necessaria non è vendibile presso l’ufficio che la richiede, ma in tabaccheria. Se invece della marca da bollo gli uffici potessero riscuotere in contanti, con un POS, con un sistema digitale, non ci sarebbero problemi a pagare quanto lo Stato richiede.

Invece con la marca da bollo il cittadino/contribuente è costretto a lasciare l’ufficio pubblico, girovagare per la città alla ricerca di un tabacchino, comprare la marca da bollo, tornare all’ufficio pubblico e rifare la fila per richiedere il suo documento.

La marca da bollo non può essere rilasciata dall’ufficio che emette il documento, ma stranamente adesso il documento potrà essere rilasciato da chi vende la marca da bollo.

Molti comuni italiani infatti si stanno attrezzando per l’emissione dei documenti anagrafici presso la rete delle tabaccherie comunali. Attraverso le loro infernali macchinette con cui fanno già ricariche telefoniche, giocano il superenalotto, pagano i bollettini e chissà quante altre cose ancora, i tabacchini potranno anche emettere, se il comune attua la convenzione, i certificati anagrafici.

in tabaccheria i certificati anagrafici

Se si diffonde questo sistema, già attivo in alcune città ed in attivazione in altre, ci saranno indubbi vantaggi per l’amministrazione e per il cittadino. Gli sportelli comunali saranno virtualmente moltiplicati e diffusi in tutta la città, il cittadino non dovrà più fare file agli uffici anagrafici comunali per un certificato di nascita o di matrimonio.

Contestualmente si risolve un grande problema: se devo richiedere un certificato in bollo adesso sono proprio lì dove la marca da bollo viene venduta. Non devo più procurarmi la marca da bollo prima di andare allo sportello o fare avanti ed indietro se non ce l’ho: con il sistema delle certificazioni anagrafiche presso i tabacchini posso richiedere un certificato in bollo e la contestuale marca da bollo. Pago, prendo il documento ed ho finito. Bellissimo.

Resta il dubbio di come sia possibile demandare le funzioni di pubblico servizio a chiunque. L’impiegato pubblico è tenuto alla riservatezza, alla tutela della privacy. Il gestore del tabacchino ha la stessa tutela dei dati del cittadino? Inoltre l’impiegato dell’anagrafe sa quali documenti servono per cosa, sa quali sono in bollo e quali no, sa guidare il cittadino nell’emissione del giusto documento per la necessità dichiarata, il tabacchino può solo stampare quanto gli viene richiesto.

I certificati anagrafici in tabaccheria risolvono parzialmente sulla richiesta della marca da bollo ultima modifica: 2018-09-15T11:51:07+00:00 da admin-Salvatore

Cosa ne pensi ? Lascia un commento

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.